ABOUT  GIULIA

Io e la fotografia ci conosciamo dall'infanzia, quando mia papà non perdeva occasione per portare con sé la sua Nikon F3 e fotografare me e mia sorella, felicissime modelle e nei lunghi pomeriggi spesi a guardare mia mamma impaginare album con fotografie e pensieri, che ancora oggi sfoglio con la stessa gioia nel cuore.

All'età di vent'anni, il desidero di iniziare qualcosa di solamente mio mi ha fatto prendere in mano la macchina fotografica per la prima volta dalla parte opposta: ero io a vedere, desiderare e scegliere.

La prima modella è stata mia sorella e insieme a lei alcune dolci e intense amiche mi hanno aiutata nella realizzazione della prima mostra fotografica sull' immediata e profonda bellezza femminile.. 

Da questa esperienza indimenticabile nasce in me il desiderio di raccontare non solo ciò che vedo, ma ciò che mi viene raccontato da chi incontro. Per questo motivo amo la fotografia, perchè scelgo di essere una narratrice in terza persona.

Racconto ciò che vedo, senza forzarlo o costringerlo. La storia siete voi, i vostri sguardi, le vostre attese, i vostri "sì" tremanti che ogni volta fanno commuovere anche me. Lo faccio con semplicità e cortesia, immedesimandomi nella storia che sto raccontando.